Edizione 2016

Per l’edizione 2016 di Lavori in corto abbiamo scelto come sottotitolo Oltre il muro: in un mondo di frontiere sempre più invalicabili, di barriere insuperabili che dividono il dentro dal fuori, ha sempre più senso interrogarsi sul vero significato della libertà come uno dei diritti fondamentali dell’individuo.

I cortometraggi e documentari selezionati sono stati 24, di cui 16 in concorso e 8 fuori concorso.

L’evento festivaliero si è tenuto a Torino dal 4 al 7 novembre 2016.

CORTOMETRAGGI VINCITORI

  • “DUST – THE WANTED LIFE” di Gabriele Falsetta – Premio Armando Ceste 1.000 euro
  • “FUORI DI VISTA” di Francesco Cerrone – Premio Rai Cinema Channel 1.000 euro
  • “DISPLACED” di Milad Tangshir – Premio Film Commission Torino Piemonte utilizzo gratuito per due settimane di un modulo della sede di Film Commission Torino Piemonte di via Cagliari 42
  • “PAGANINI NON RIPETE” di Giacomo Costa Premio Ricominciare 300 euro offerti da Sicurezza e Lavoro
  • BURATTUOMIA” di Valeria Zecchinato – PREMIO eVisioni “I diritti visti da dentro” 300 euro erogati dal Polo Universitario della Casa Circondariale Lorusso Cutugno di Torino. Il premio è stato assegnato da una giuria speciale composta dagli studenti del carcere di Torino.
  • “LA CARNE DELL’ORSO” di Paolo Giacobbe e Andrea Porcu – Menzione speciale della giuria
  • “SIAMO TUTTI IN TRANSIZIONE” realizzato dagli studenti del Liceo Laura Bassi di Bologna –  Menzione speciale della giuria

LA GIURIA

    • Davide Ferrario – regista (Presidente di giuria)
    • Ilaria Cucchi (sorella di Stefano)
    • Rossella Schillaci (regista)
    • Moritz Ceste (attore, figlio di Armando)
    • Susanna Ronconi (Associazione Sapereplurale)
    • Gabriella Bodiglio detta Lella (Associazione Riccardo Braghin)
    • Roberto Agagliate (musicista e filmaker, direttore della 1911 Lokomotif Orchestra)
    • Paolo Rendina (avvocato, responsabile sportello legale Sicurezza e Lavoro)
    • Marco Di Castri (musicista e filmaker, co-fondatore di Cataloga)

Erano inoltre presenti una giuria a parte di Rai Cinema per il premio Rai Cinema Channel e un’altra composta dagli studenti del Polo Universitario della Casa Circondariale Lorusso e Cutugno di Torino, per il Premio eVisioni I diritti visti da dentro.

Edizione 2016

Edizione 2016